Consulta OnLine (periodico online) ISSN 1971-9892

 

Giurisprudenza EUROUNITARIA

RAPPORTI CON GLI STATI MEMBRI ED ALTRI ORDINAMENTI

 

 

Le ultime decisioni pubblicate

Corte di Giustizia dell’Unione europea

(Grande Sezione)

 

Sentenza del 22 giugno 2021

Þ C‑439/19

 

B

 

con l’intervento di:

Latvijas Republikas Saeima

Rinvio pregiudiziale – Protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali – Regolamento (UE) 2016/679 – Articoli 5, 6 e 10 – Normativa nazionale che prevede l’accesso del pubblico ai dati personali relativi ai punti di penalità inflitti in caso di infrazioni stradali – Liceità – Nozione di “dati personali relativi a condanne penali e reati” – Divulgazione al fine di migliorare la sicurezza stradale – Diritto di accesso del pubblico ai documenti ufficiali – Libertà d’informazione – Conciliazione con i diritti fondamentali al rispetto della vita privata e alla protezione dei diritti personali – Riutilizzo dei dati – Articolo 267 TFUE – Effetti nel tempo di una pronuncia pregiudiziale – Possibilità per un giudice costituzionale di uno Stato membro di mantenere gli effetti giuridici di una normativa nazionale non compatibile con il diritto dell’Unione – Principi del primato del diritto dell’Unione e della certezza del diritto

Corte di Giustizia dell’Unione europea

(Grande Sezione)

 

Sentenza del 22 giugno 2021

Þ C- 872/19 P

 

Repubblica bolivariana del Venezuela, ricorrente

procedimento in cui l’altra parte è:

Consiglio dell’Unione europea

Impugnazione – Politica estera e di sicurezza comune (PESC) – Misure restrittive adottate in considerazione della situazione in Venezuela – Ricorso di annullamento proposto da uno Stato terzo – Ricevibilità – Articolo 263, quarto comma, TFUE – Legittimazione ad agire – Condizione per cui il ricorrente deve essere direttamente interessato dalla misura oggetto del suo ricorso – Nozione di “persona giuridica” – Interesse ad agire – Atto regolamentare che non comporta alcuna misura di esecuzione

Corte di Giustizia dell’Unione europea

(Sessione Plenaria)

 

Sentenza del 10 dicembre 2018

Þ C-621/18

 

Andy Wightman e a.

c.

Secretary of State for Exiting the European Union

Rinvio pregiudiziale – Articolo 50 TUE – Notifica da parte di uno Stato membro della propria intenzione di recedere dall’Unione europea – Conseguenze della notifica – Diritto di revoca unilaterale della notifica – Presupposti

Corte di Giustizia dell’Unione europea

(Grande Sezione)

 

Sentenza del 24 ottobre 2018

Þ C-234/17

 

XC, YB e ZA

c.

Austria

Rinvio pregiudiziale – Principi del diritto dell’Unione – Leale cooperazione – Autonomia procedurale – Principi di equivalenza e di effettività – Normativa nazionale che prevede un mezzo di impugnazione che consente la ripetizione di un procedimento penale in caso di violazione della Convenzione europea per la salvaguardia dei Diritti dell’Uomo e delle Libertà fondamentali – Obbligo di estendere tale procedura ai casi di asserite violazioni dei diritti fondamentali sanciti dal diritto dell’Unione europea – Insussistenza

Corte di Giustizia dell’Unione europea

(Prima Sezione)

 

Sentenza del 20 dicembre 2017

Þ C‑322/16

 

Global Starnet Ltd

c.

Ministero dell’Economia e delle Finanze, Amministrazione Autonoma Monopoli di Stato

Rinvio pregiudiziale – Libera prestazione dei servizi, libertà di stabilimento, libera circolazione dei capitali e libertà d’impresa – Restrizioni – Attribuzione di nuove concessioni per la gestione a distanza dei giochi – Principi della certezza del diritto e della tutela del legittimo affidamento – Sentenza della Corte costituzionale – Esistenza o no di un obbligo per il giudice nazionale di adire la Corte

Corte di Giustizia dell’Unione europea

(Seconda Sezione)

 

Sentenza del 9 settembre 2015

Þ C-160/14

 

João Filipe Ferreira da Silva e Brito e a.

c.

Estado português

 

Rinvio pregiudiziale – Ravvicinamento delle legislazioni – Mantenimento dei diritti dei lavoratori in caso di trasferimenti di imprese, di stabilimenti o di parti di imprese o di stabilimenti – Nozione di trasferimento di stabilimento – Obbligo di sottoporre una domanda di pronuncia pregiudiziale ai sensi dell’articolo 267, terzo comma, TFUE – Pretesa violazione del diritto dell’Unione imputabile a un giudice nazionale avverso le cui decisioni non è possibile proporre un ricorso di diritto interno – Normativa nazionale che subordina il diritto al risarcimento del danno derivante da una simile violazione al previo annullamento della decisione che ha occasionato tale danno

Corte di Giustizia dell’Unione europea

(Seduta Plenaria)

 

Parere del 18 dicembre 2014

Þ Parere n. 2/13

Parere emesso ai sensi dell’articolo 218, paragrafo 11, TFUE – Progetto di accordo internazionale – Adesione dell’Unione europea alla Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali – Compatibilità di detto progetto con i Trattati UE e FUE

Corte di Giustizia dell’Unione europea

(Sesta Sezione)

 

Sentenza del 6 novembre 2014

Þ C-385/13

 

Repubblica italiana

c.

Commissione europea

«Impugnazione – Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) – Programma operativo regionale (POR) 2000-2006 per la regione Campania – Regolamento (CE) n. 1260/1999 – Articolo 32, paragrafo 3, primo comma, lettera f) – Procedura d’infrazione contro la Repubblica italiana riguardante la gestione dei rifiuti nella regione Campania – Decisione di non procedere ai pagamenti intermedi attinenti alla misura del POR relativa alla gestione e allo smaltimento dei rifiuti

Corte di Giustizia dell’Unione europea

(Seconda Sezione)

 

Sentenza del 10 luglio 2014

Þ C-213/13

 

Impresa Pizzarotti & C. SpA

c.

Comune di Bari e a.

Appalti pubblici di lavori – Direttiva 93/37/CEE – Atto di “impegno a locare” edifici non ancora costruiti – Decisione giurisdizionale nazionale con forza di giudicato – Portata del principio dell’intangibilità del giudicato in una situazione contrastante con il diritto dell’Unione

Corte di Giustizia dell’Unione europea

(Quarta Sezione)

 

Sentenza del 6 settembre 2012

Þ C-36/11

 

Pioneer Hi Bred Italia Srl

c.

Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali

Agricoltura – Organismi geneticamente modificati – Direttiva 2002/53/CE – Catalogo comune delle varietà delle specie di piante agricole – Organismi geneticamente modificati iscritti nel catalogo comune – Regolamento (CE) n. 1829/2003 – Articolo 20 – Prodotti esistenti – Direttiva 2001/18/CE – Articolo 26 bis – Misure intese a evitare la presenza involontaria di organismi geneticamente modificati – Misure nazionali che, nelle more dell’adozione di misure fondate sull’articolo 26 bis della direttiva 2001/18/CE, vietano la messa in coltura di organismi geneticamente modificati iscritti nel catalogo comune e autorizzati come prodotti esistenti

Corte di Giustizia dell’Unione europea

(Grande Sezione)

 

Sentenza del 24 aprile 2012

Þ C- 571/10

 

Servet Kamberaj

c.

Istituto per l’Edilizia sociale della Provincia autonoma di Bolzano (IPES) e a.

Art. 2 TUE, 6 TUE, 18 TFUE, 45 TFUE e 49 TFUE, 21 e 34 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea; direttive 2000/43/CE del Consiglio, del 29 giugno 2000, e 2003/109/CE del Consiglio, del 25 novembre 2003; art. 14 CEDU, art. 1 del Protocollo n. 12 CEDU

Corte di Giustizia dell’Unione europea

(Terza Sezione)

 

Sentenza del 24 novembre 2011

Þ C- 379/10

 

Commissione

c.

Repubblica italiana

Principio generale della responsabilità degli Stati membri per violazione del diritto dell’Unione da parte di un loro organo giurisdizionale di ultimo grado – Esclusione di qualsiasi responsabilità dello Stato per interpretazione delle norme di diritto o per valutazione di fatti e prove da parte di un organo giurisdizionale di ultimo grado

Corte di Giustizia dell’Unione europea

(Quarta Sezione)

 

Sentenza dell’11 novembre 2010

Þ C-164/09

 

Commissione

c.

Repubblica italiana

Legge regionale del Veneto recante deroga alla direttiva 79/409/CEE; conservazione degli uccelli selvatici; condanna dello Stato italiano

Corte di Giustizia dell’Unione europea

(Quarta Sezione)

 

Sentenza del 4 marzo 2010

Þ C-297/08

 

Commissione

c.

Repubblica italiana

Ambiente – Direttiva 2006/12/CE – Gestione dei rifiuti – Piano di gestione – Rete adeguata ed integrata di impianti di smaltimento – Pericolo per la salute umana o per l’ambiente – Inadempimento - Forza maggiore – Turbative dell’ordine pubblico – Criminalità organizzata – Insussistenza – Condanna dell’Italia

Corte di Giustizia dell’Unione europea

 

Ordinanza del Presidente del 10 dicembre 2009

Þ C-573/08R

 

Commissione

c.

Repubblica italiana

Legge regionale della Lombardia recante deroga alla direttiva 79/409/CEE ‒ conservazione degli uccelli selvatici ‒ ordine di adozione da parte dello Stato italiano di provvedimenti cautelari

Corte di Giustizia dell’Unione europea

(Seconda Sezione)

 

Sentenza del 10 dicembre 2009

Þ C-205/08

 

Mediatore per l’ambiente della Carinzia

c.

Governo del Land di Carinzia

Giurisdizione nazionale” – nozione - rinvio pregiudiziale - VIA

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Ottava Sezione)

 

Sentenza del 20 novembre 2009

Þ C-278/09

 

Olivier Martinez,

Robert Martinez

c.

MGN Ltd

Rinvio pregiudiziale alla Corte; art. 267 Tfue come parametro addotto; Trattato di Lisbona non ancora in vigore; stato attuale del diritto comunitario; artt. 68 e 234 Tce; giudice che non ha il potere; pubblicazione di testi e fotografie in Internet

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Terza Sezione)

 

Sentenza del 19 novembre 2009

Þ C-314/08

 

K. Filipiak

c.

Direttore dell’Amministrazione finanziaria di Poznań

Primato del diritto comunitario; sentenza di un giudice costituzionale nazionale; dichiarazione di incostituzionalità di una norma nazionale; modulazione degli effetti nel tempo; rinvio della perdita di efficacia vincolante della disposizione nazionale dichiarata incostituzionale; obbligo di disapplicazione di tale disposizione

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Grande Sezione)

 

Sentenza del 17 novembre 2009

Þ C-169/08

 

Presidente del Consiglio dei Ministri

c.

Regione Sardegna

Normativa regionale che istituisce un’imposta sullo scalo turistico di aereomobili adibito a trasporto privato di persone; poteri autonomi attribuiti da uno statuto avente forza di legge costituzionale che l’autorizza ad istituire tributi propri; aiuto di Stato; non conformità

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Grande Sezione)

 

Sentenza del 29 ottobre 2009

Þ C-115/08

 

Land Oberösterreich

c.

ČEZ as

Obbligo di interpretazione conforme al diritto comunitario; principio di non discriminazione in base alla nazionalità; immissioni da parte di una centrale nucleare

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Seconda Sezione)

 

Sentenza del 6 ottobre 2009

Þ C-267/08

 

Sezione del partito socialdemocratico austriaco del Land della Carinzia

c.

Finanzamt Klagenfurt

Organizzazione regionale di un partito politico; nozione di attività economica; pubblicità esterna; IVA

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Quinta Sezione)

 

Sentenza del 24 settembre 2009

Þ C-501/08

 

Município de Gondomar (Portugal)

c.

Commissione

Ricorso di annullamento; art. 230 c. 4 Tce; atto che riguarda “direttamente e individualmente” il richiedente; tutela giurisdizionale effettiva

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Prima Sezione)

 

Sentenza del 17 settembre 2009

Þ C-242/06

 

Ministro dell’Immigrazione e Integrazione

c.

T.Sahin

Accordo di associazione CEE-Turchia; clausola di “standstill”; violazione; libera circolazione dei lavoratori

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Prima Sezione)

 

Sentenza del 10 settembre 2009

Þ C-445/07

 

Commissione

c.

Ente per le Ville Vesuviane

Ricorso di annullamento; ricevibilità; ente regionale o locale; atti che riguardano direttamente e individualmente tale ente

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Grande Sezione)

 

Sentenza del 8 settembre 2009

Þ C-411/06

 

Commissione

c.

Parlamento e Consiglio

Rifiuti; fondamento normativo; Convenzione di Basilea; Convenzione di Rotterdam

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Seconda Sezione)

 

Sentenza del 3 settembre 2009

Þ C-2/08

 

Amministrazione dell’Economia e delle Finanze, Agenzia delle Entrate

c.

Fallimento Olimpiclub Srl

Imposta sul valore aggiunto; domanda di pronuncia pregiudiziale sull’applicazione del principio dell’autorità di cosa giudicata; non applicabilità per contrasto con il diritto comunitario dell’art. 2909 del codice civile; primato del diritto comunitario; pratiche abusive

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Quarta Sezione)

 

Sentenza del 3 settembre 2009

Þ C-166/07

 

Parlamento

c.

Consiglio

Fondo internazionale per l’Irlanda; scelta della base giuridica; annullamento del regolamento CE n. 1968/2006

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Seconda Sezione)

 

Sentenza del 16 luglio 2009

Þ C-165/08

 

Commissione

c.

Repubblica di Polonia

Organismi geneticamente modificati; divieto di commercializzazione; ordine etico o religioso

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Prima Sezione)

 

Þ Sentenza del 16 luglio 2009

C-128/08

 

J. Damseaux

c.

Stato belga

Tassazione dei redditi mobiliari; Convenzione contro la doppia imposizione

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Grande Sezione)

 

Sentenza del 16 luglio 2009

Þ C-428/07

 

The Queen

c.

Secretary of State

Sistema costituzionale di uno Stato membro; autorità regionali con poteri legislativi; trasferimento di competenze; discriminazione contraria al diritto comunitario; esclusione

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Terza Sezione)

 

Sentenza del 25 giugno 2009

Þ C-14/08

 

Roda Golf & Beach Resort SL

Cooperazione giudiziaria in materia civile; rinvio pregiudiziale; nozione di “lite”; regolamento CE 1348/2000

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Quarta Sezione)

 

Sentenza del 11 giugno 2009

Þ C-155/08

 

X e a.

c.

Segretario di Stato per le Finanze

Segreto bancario; tassazione; reciproca assistenza fra le autorità competenti degli Stati membri nel settore delle imposte dirette e indirette

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Terza Sezione)

 

Sentenza del 4 giugno 2009

Þ C-560/07

 

Balbiino AS

c.

Ministro dell’Agricoltura e a.

Adesione dell’Estonia; misure transitorie; conoscenza del diritto comunitario; pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea; mancanza della traduzione nella lingua di un nuovo Stato membro; imposizione ai singoli

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Prima Sezione)

 

Sentenza del 2 aprile 2009

Þ C-394/07

 

M.Gambazzi

c.

DaimlerChrysler Canada Inc. e a.

Convenzione di Bruxelles; riconoscimento ed esecuzione delle decisioni; violazione dell’ordine pubblico dello Stato richiesto; esclusione del convenuto

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Sesta Sezione)

 

Sentenza del 26 marzo 2009

Þ C-535/08

 

M.C. Rita Pignataro

c.

Ufficio centrale circoscrizionale e a.

Elezioni regionali; condizione di eleggibilità; obbligo di residenza nella regione considerata; incompetenza della Corte

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Seconda Sezione)

 

Sentenza del 5 marzo 2009

Þ C-222/07

 

UTECA

c.

Administración General del Estado

Attività televisive; esercizio; libertà fondamentali garantite dal Tce; discriminazione fondata sulla nazionalità; aiuto di Stato; nozione; finanziamento anticipato di film europei di cui il 60% è destinato alla produzione di opere di lingue ufficiali del Regno di Spagna

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Seconda Sezione)

 

Sentenza del 12 febbraio 2009

Þ C-45/07

 

Commissione

c.

Repubblica ellenica

Competenze rispettive della Comunità e degli Stati membri; accordi internazionali; personalità giuridica; Comunità priva dello status di membro di un’organizzazione internazionale; leale collaborazione; Codice internazionale relativo alla sicurezza delle navi e degli impianti portuali; Convenzione internazionale per la salvaguardia della vita umana in mare

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Grande Sezione)

 

Sentenza del 16 dicembre 2008

Þ C-210/06

 

Cartesio

Nozione di “giurisdizione”; nozione di “giurisdizione nazionale avverso le cui decisioni non possa proporsi un ricorso giurisdizionale di diritto interno”; decisione che dispone un rinvio pregiudiziale; appello; libertà di stabilimento

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Grande Sezione)

 

Sentenza del 24 giugno 2008

Þ C-188/07

 

Commune de Mesquer

c.

Total France SA e a.

Principio “chi inquina paga”; Convenzione sulla responsabilità civile per i danni dovuti a inquinamento da idrocarburi

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Grande Sezione)

 

Sentenza dell’11 dicembre 2007

Þ C-161/06

 

Skoma-Lux Sro

c.

Direzione doganale di Olomouc

Condizioni di adesione all’Ue; conoscenza della normativa comunitaria; pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea; mancanza di traduzione nella lingua di uno Stato membro

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Quarta Sezione)

 

Sentenza del 29 novembre 2007

Þ C-10/06P

 

R. Bustamante Tello

c.

Consiglio

“servizi effettuati per un altro Stato”; nozione; dipendenti; indennità di dislocazione

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Grande Sezione)

 

Sentenza del 18 luglio 2007

Þ C-119/05

 

Lucchini SpA

Autorità di cosa giudicata della sentenza di un organo giurisdizionale nazionale

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Terza Sezione)

 

Sentenza del 28 giugno 2007

Þ C-467/05

 

Giovanni Dell’Orto

Procedimento penale; decisione quadro 2001/220/GAI; nozione di “vittima”; persona giuridica; questioni proposte in via pregiudiziale; presunzione di rilevanza; rigetto della Corte; assenza manifesta di nesso con l’effettività o con l’oggetto della causa principale; questione di tipo ipotetico; mancanza per la Corte di elementi per rispondere in modo utile

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Terza Sezione)

 

Sentenza del 21 giugno 2007

Þ C-424/05P

 

Commissione

c.

S. Hosman-Chevalier

“Servizi effettuati per un altro Stato”; nozione; dipendenti; indennità di dislocazione

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Quarta Sezione)

 

Sentenza del 7 giugno 2007

Þ C-222/05

 

J. van der Weend e a.

c.

Minister van Landbouw, Natuur en Voedselkwaliteit

Interpretazione del diritto comunitario; questioni sollevate; presunzione di rilevanza; rigetto della Corte; assenza manifesta di nesso con l’effettività o con l’oggetto della causa principale; questione di tipo ipotetico; mancanza per la Corte di elementi per rispondere in modo utile

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Prima Sezione)

 

Sentenza del 7 giugno 2007

Þ C-335/05

 

Řízení Letového Provozu ČR

c.

Ufficio federale delle Finanze

Interpretazione del diritto comunitario derivato alla luce degli accordi internazionali stipulati dalla Comunità; GATS; clausola della nazione più favorita

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Quinta Sezione)

 

Sentenza del 22 marzo 2007

Þ C-15/06P

 

Regione Siciliana

c.

Commissione

Decisione del Tribunale di primo grado; ricorso di annullamento; FESR; ente regionale o locale; personalità giuridica; atti che riguardano direttamente e individualmente tale ente; incidenza diretta; ricevibilità

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Grande Sezione)

 

Sentenza del 13 marzo 2007

Þ C-432/05

 

Unibet (London) Ltd

c.

Justitiekanslern

Ricorso autonomo diretto; principio della tutela giurisdizionale effettiva; rimedi processuali; principio di equivalenza; principio di effettività; provvedimenti provvisori

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Seconda Sezione)

 

Sentenza del 15 febbraio 2007

Þ C-292/05

 

E. Lechouritou e a.

c.

Repubblica federale di Germania

Vittime di massacri di guerra; risarcimento dei danni; aventi diritto; nozione di “materia civile e commerciale”; eclusione

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Grande Sezione)

 

Sentenza del 12 settembre 2006

Þ C-300/04

 

M.G. Eman e O.B. Sevinger

c.

Paesi Bassi

Elezioni al PE; diritto di voto; cittadini danesi di Aruba; CEDU; condizione di residenza nei Paesi Bassi

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Grande Sezione)

 

Sentenza del 12 settembre 2006

Þ C-145/04

 

Regno di Spagna

c.

Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord

Elezioni al PE; diritto di voto; cittadini del Commonwealth residenti a Gibilterra e privi della cittadinanza dell’Unione

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Grande Sezione)

 

Sentenza del 6 settembre 2006

Þ C-88/03

 

Repubblica portoghese

c.

Commissione

Collettività regionale o territoriale; Regione autonoma delle Azzorre; regime; misure fiscali; aiuto di Stato

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Grande Sezione)

 

Sentenza del 16 giugno 2005

Þ C-105/03

 

Maria Pupino

Obbligo di interpretazione conforme del diritto nazionale; principio di leale cooperazione

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Grande Sezione)

 

Sentenza del 13 giugno 2006

Þ C-173/03

 

Traghetti del Mediterraneo SpA

c.

Repubblica italiana

Responsabilità extracontrattuale degli Stati membri per le violazioni del diritto comunitario imputabili ad un organo giurisdizionale di ultimo grado; limitazione, da parte del legislatore nazionale, della responsabilità dello Stato ai soli casi di dolo e colpa grave del giudice; presunzione di violazione manifesta del diritto comunitario; principio dell’effetto utile

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Grande Sezione)

 

Sentenza del 1° marzo 2005

Þ C-377/02

 

Léon Van Parys

Organizzazione comune dei mercati; GATT 1994 art. I e XIII; accordo quadro 23 aprile 1993 tra la CEE e l’accordo di Cartagena; impossibilità di invocare gli accordi dell’OMC per contestare la legittimità di un atto comunitario

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Sesta Sezione)

 

Sentenza del 1° aprile 2004

Þ C-263/02

 

Commissione

c.

Jégo-Quéré e a.

Ricorso di annullamento; tutela giurisdizionale effettiva; ricevibilità; persona giuridica

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 30 settembre 2003

Þ C-224/01

 

G.Köbler

c.

Repubblica d’Austria

Responsabilità extracontrattuale degli Stati membri per le violazioni del diritto comunitario imputabili ad un organo giurisdizionale di ultimo grado; carattere manifesto della violazione del diritto comunitario

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 9 settembre 2003

Þ C-198/01

 

CIF

c.

Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

Principio della certezza del diritto; principio dell’effetto utile del diritto comunitario

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 20 maggio 2003

Þ C-465/00 e al.

 

Rechnungshof  e a.

c.

Österreichischer Rundfunk e a.

Rispetto della vita privata; art. 8 Cedu; principi generali del diritto; controllo dei redditi; funzionamento del mercato interno; direttive autoapplicative

 

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Sesta Sezione)

 

Sentenza del 15 maggio 2003

Þ C-300/01

 

Doris Salzmann

Interpretazione del diritto comunitario; rilevanza della pronuncia emessa in via pregiudiziale; presunzione di rilevanza

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 14 dicembre 2000

Þ C-300/98

 

Parfums Christian Dior SA

c.

TUK Consultancy BV

Accordo internazionale concluso dalla Comunità e dagli Stati membri; effetto diretto; distinzione di competenze; diritto di proprietà intellettuale

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 26 settembre 2000

Þ C-443/98

 

Unilever Italia SpA

c.

Central Food SpA

Disapplicazione di una regola tecnica nazionale; effetti orizzontali

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Seconda Sezione)

 

Sentenza del 29 aprile 1999

Þ C-224/97

 

Erich Ciola

c.

Land Vorarlberg

Antinomie fra diritto comunitario e diritto nazionale; effetto diretto; “disapplicazione”; libera prestazione di servizi

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 22 ottobre 1998

Þ C-10/97

 

Ministero delle Finanze

c.

IN. CO. GE. ’90 Srl

Primato del diritto comunitario; garanzia dei diritti dei singoli; qualificazione di un rapporto giuridico alla luce del diritto comunitario; competenza dell’ordinamento nazionale

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 16 luglio 1998

Þ C-171/96

 

R.A. Pereira Roque

c.

Lieutenant Governor

Adesione alla CE; Protocollo n. 3 riguardante le Isole Normanne e l’Isola di Man; parità di trattamento dei cittadini comunitari; espulsione dall’isola di Jersey di un cittadino di uno Stato membro diverso dal Regno Unito

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 16 giugno 1998

Þ C-162/96

 

A. Racke GmbH & Co.

c.

Hauptzollamt Mainz

Accordi internazionali della Comunità; effetto diretto; norme di diritto internazionale consuetudinario; principio “pacta sunt servanda”; cessazione e sospensione delle relazioni convenzionali; Convenzione di Vienna sul diritto dei Trattati; clausola “rebus sic stantibus” 

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 5 marzo 1996

Þ C-46/93

 

Brasserie du Pêcheur SA

c.

Repubblica federale di Germania

Responsabilità dello Stato membro; presupposti; violazioni del diritto comunitario; risarcimento del danno per lesioni arrecate ai diritti attribuiti ai singoli; diretta applicabilità

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 15 dicembre 1995

Þ C-415/93

 

J.M.Bosman

Principio di sussidiarietà; principio di certezza del diritto; effetti nel tempo delle sentenze interpretative; libera circolazione delle persone; ordine pubblico

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Sezione)

 

Sentenza del 14 luglio 1994

Þ C-91/92

 

P.Faccini Dori

c.

Recreb Srl

Mancata attuazione di una direttiva; responsabilità extracontrattuale dello Stato; obbligo di interpretazione conforme del diritto nazionale

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Quinta Sezione)

 

Sentenza del 4 giugno 1992

Þ C-13/91

 

M. Debus

Primato del diritto comunitario; efficacia diretta; obbligo di disapplicazione; tutela della sanità

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 19 novembre 1991

Þ C-6/90

 

A. Francovich e a.

c.

Repubblica italiana

Responsabilità dello Stato membro; presupposti; mancata trasposizione di una direttiva; risarcimento del danno; tutela dei lavoratori in caso di insolvenza del datore di lavoro

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Sesta Sezione)

 

Sentenza del 13 novembre 1990

Þ C-106/89

 

Marleasing SA

c.

Comercial Internacional de alimentacion SA

Obbligo di interpretazione conforme al diritto comunitario

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 19 giugno 1990

Þ C-213/89

 

Factortame e a.

Tutela giurisdizionale dei singoli; diritto comunitario; efficacia diretta; principio di leale collaborazione; disapplicazione; provvedimenti provvisori

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 22 ottobre 1987

Þ C-314/85

 

Foto-Frost

c.

Hauptzollamt di Lubecca-Est

Obbligo di rinvio dei giudici nazionali di ultimo grado; unità dell’ordinamento giuridico comunitario; principio della certezza del diritto

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Terza Sezione)

 

Sentenza dell’8 ottobre 1986

Þ C-234/85

 

Franz Keller

Validità degli atti delle istituzioni; valutazione alla luce del diritto comunitario; libero esercizio dell’attività professionale; limitazioni

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 15 maggio 1986

Þ C-222/84

 

M. Johnston

c.

Chief Constable of the Royal Ulster Constabulary

Accesso al lavoro; parità fra uomini e donne; sicurezza pubblica; protezione della donna; mansioni di poliziotto armato; applicazione uniforme del diritto comunitario; obbligo di interpretazione conforme; art. 5 del Trattato; rimedio giurisdizionale effettivo; direttive autoapplicative

 

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 6 ottobre 1982

Þ C-283/81

 

Srl Cilfit e a.

c.

Ministero della Sanità

Obbligo di rinvio da parte del giudice nazionale di ultimo grado; interpretazione uniforme del diritto comunitario

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 5 marzo 1980

Þ C-265/78

 

H. Ferwenda BV

c.

Produktschap voor vee en Vlees

Principio di collaborazione; principio di certezza del diritto; parità di trattamento; restituzioni all’esportazione indebitamente attribuite

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 5 aprile 1979

Þ C-148/78

 

Tullio Ratti

Direttive autoapplicative; principio dell’effetto utile del diritto comunitario; principio del legittimo affidamento

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 9 marzo 1978

Þ C-106/77

 

Simmenthal Spa

c.

Amministrazione delle finanze dello Stato

Diretta applicabilità del diritto comunitario; principio del primato; “disapplicazione”

Corte di Giustizia delle Comunità europee

(Sezione)

 

Sentenza del 24 maggio 1977

Þ C-107/76

 

Hoffmann-La Roche AG

c.

Centrafarm Vertriebsgesellschaft Pharmazeutischer Erzeugnisse MBH

Interpretazione uniforme del diritto comunitario

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 13 luglio 1972

Þ C-48/71

 

Commissione

c.

Italia

Sovranità; limitazione; carattere definitivo; principi generali; applicazione uniforme del diritto comunitario

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 26 ottobre 1971

Þ C-18/71

 

Eunomia di Porro

c.

Ministero della pubblica istruzione della Repubblica italiana

Misure ad effetto equivalente; diritti dei singoli; tutela da parte dei giudici nazionali

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 31 marzo 1971

Þ C-22/70

 

Commissione

c.

Consiglio (AETS)

Teoria dei poteri impliciti (criterio ermeneutico); principio di attribuzione; accordi con Stati terzi; competenza della Comunità a stipularli

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 17 dicembre 1970

Þ C-11/70

 

Internationale Handelsgesllschaft MBH

c.

Ufficio per l’importazione e l’immagazzinamento di cereali e foraggi di Francoforte sul Meno

Atti delle istituzioni (legittimità); autonomia, unità ed efficacia del diritto comunitario; nozione di “forza maggiore”

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 15 luglio 1964

Þ C-6/64

 

Flaminio Costa

c.

E.N.E.L.

Limitazione della sovranità degli Stati membri; primato del diritto comunitario; uniforme applicazione del diritto comunitario; tutela dei diritti dei singoli; libertà di stabilimento

Corte di Giustizia delle Comunità europee

 

Sentenza del 5 febbraio 1963

Þ C-26/62

 

Van Gend en Loos

c.

Amministrazione olandese delle imposte

Comunità quale ordinamento giuridico di nuovo genere; sovranità nazionale; limitazione; obbligo di “standstill”; tutela dei diritti dei singoli; valore precettivo delle disposizioni del Trattato CEE; valutazione dello spirito, della struttura e del tenore del Trattato