Consulta OnLine (periodico online) ISSN 1971-9892

FORMAZIONE, SCUOLE E CORSI

 

 

 

2018

 

 

 

Da lunedì 25 a venerdì 29 giugno – VENTOTENE  Summer school

“Europa e diritti”

La Summer School è principalmente rivolta a dottori, dottorandi di ricerca, avvocati, laureati e studenti dei corsi di laurea in discipline giuridiche, economiche, politiche e sociali. La lingua prevalente di lavoro è l’italiano.

Sede del Corso

Ventotene Sala Polivalente Umberto Elia Terracini

Il tema della Summer School: “Europa e diritti

Dopo la prima Summer School 2017 dell’Associazione Per l’Europa di Ventotene, sul tema delle migrazioni in Europa, i cui atti sono in via di pubblicazione, la Summer School di quest’anno è dedicata all’Europa dei diritti, che appare la vera questione nodale per il futuro dell’Unione e che invero affonda le radici nell’origine del processo eurounitario rispetto agli ideali del Manifesto di Ventotene. L’interrogativo in estrema sintesi è il seguente. L’Unione Europea è una struttura tecnocratica che ha consentito al mercato di trionfare sulle ragioni dei diritti? O invece l’Europa unita è baluardo dei diritti, che ci consente ancora, nello scenario della globalizzazione, di dare regole al mercato a tutela delle libertà, e non solo di quelle economiche?

La riaffermazione del primato della politica e del diritto sull’economia non è obiettivo invero che sembra potersi realizzare oggi a livello di sovranità del singolo Stato.

Eppure gli interessi nazionali stentano a trovare sintesi nelle istituzioni europee. Va compreso che, nell’Europa della crisi, unione economica, unione politica, sociale (e fiscale) non dovrebbero essere considerate in modo tra di loro disgiunto, ma come parti strettamente interconnesse del processo di integrazione.

Occorre davvero rifuggire dalla denunciata “utopia regressiva” ovverosia di ritenere che il regresso nel livello di tutela dei diritti possa avvenire senza contraccolpi politici e sociali. Non si può rinunciare, in nome del processo di integrazione, a norme che regolano i rapporti economici, compresi quelli tra capitale e lavoro (profitti e salari, attività finanziarie e contratti di lavoro); alla ridistribuzione del reddito, che riguarda come evidente tassazione e spesa pubblica; alla garanzia dei diritti sociali a realizzare un Welfare State forte e finanziariamente sostenibile.

Su ciascuno di tali punti l’Europa non può essere indifferente né neutrale.

La domanda ultima allora è quella di comprendere se “questa” Europa saprà davvero porre le basi di una più forte e democratica unione, capace di affermare la primazia della politica sull’economia, dei diritti sul mercato.

La Summer School 2018 di Ventotene, con il coinvolgimento di personalità del mondo accademico, non solo italiano, intende offrire a dottori e dottorandi di ricerca, avvocati, laureati e studenti universitari degli ultimi anni in discipline giuridiche, economiche, politiche e sociali un panorama delle principali questioni sul tema e delle possibili soluzioni per il futuro.

Lunedì 25 giugno

Notaio Gerardo Santomauro, Sindaco di Ventotene e Segretario dell’Associazione

Saluti

Prof. Andrea PATRONI GRIFFI, Università della Campania Luigi Vanvitelli e Presidente dell’Associazione Per l’Europa di Ventotene

Presentazione della II edizione della Summer School dell’Associazione

Apertura dei lavori

L’Europa in mezzo al guado: tra crisi e opportunità Un confronto multidisciplinare

È stato invitato il Presidente della Camera dei Deputati, On. Roberto FICO ad aprire i lavori della Scuola.

Presiede e introduce:

Prof. David Capitant, Università di Paris 1 Panthéon-Sorbonne, Direttore della Scuola dottorale di diritto comparato della Sorbonne

Prof. Luigi Mascilli Migliorini, Università di Napoli L’Orientale

Dall’Europa delle guerre all’Europa unita

Prof. Tommaso Edoardo Frosini, Università di Napoli Suor Orsola Benincasa, Vice Presidente CNR

Teoria e pratica dei diritti in Europa

Prof.ssa Laura Pineschi, Università di Parma, Direttore del Centro di Studi in Affari europei e internazionali

Europa e valori fondamentali: diritti teorici e illusori o diritti concreti ed effettivi

I giornata Martedì 26 giugno

Ore 9,30 Presiede e introduce:

Prof. Tommaso Edoardo Frosini, Università di Napoli Suor Orsola Benincasa, Vice Presidente CNR

Prof. Ugo Marani, Università di Napoli L’Orientale

Quale economia per l’Europa dei diritti

Prof.ssa Paola Bilancia, Università di Milano

La dimensione europea dei diritti sociali

Prof.ssa Anna Papa, Università di Napoli Parhenope,

Salute e istruzione nella tutela multilivello: opportunità o illusione?

Prof. Antonio D’Aloia, Università di Parma

Dignità nel morire e decisioni di fine vita.

Il contributo della giurisprudenza europea

Cons. Pasquale Serrao D’Aquino, ufficio studi C.S.M.

Profilazione, identità digitale e habeas data

Ore 15,30-17

Prof. Carlo Iannello, Università della Campania Luigi Vanvitelli

Il diritto all’acqua

II giornata Mercoledì 27 giugno

Diritti, mercato, riforme

Ore 9 Presiede e introduce:

Prof. David Capitant, Università di Paris 1 Panthéon-Sorbonne. Direttore della Scuola dottorale di diritto comparato della Sorbonne

Prof. Alberto Lucarelli, Università di Napoli Federico II

Per un’Europa sociale e partecipata: verso un processo costituente

Prof. Sergio Marotta, Università di Napoli Suor Orsola Benincasa

Democrazia e mercato nella “società dell’economia”: l’Europa e i pericoli dell’impresa come istituzione politica

Dott. Salvatore De Meo, componente del Comitato europeo delle Regioni

Il Comitato delle Regioni e la dimensione sociale dell'Europa

Dott. Roberto Sommella, Autorità Garante della concorrenza e del mercato

Diritti e mercato in Europa

Pres. Pier Virgilio Dastoli, presidente del “Consiglio Italiano del Movimento Europeo”

Le riforme che servono all’Europa dei diritti

Prof. Antonio Fuccillo, Università della Campania

Europa e diritti della società interculturale

Ore 15,30-17

Prof. Paolo Cutolo, Vicepresidente dell’Associazione Altiero Spinelli a Ventotene

A seguire visita della tomba di Altiero Spinelli

III giornata Giovedì 28 giugno

I valori dell’Unione Europea / Les valeurs de l’Union européenne

ore 9,30 Presiede e introduce:

Prof. Andrea Patroni Griffi,

Università della Campania Luigi Vanvitelli e Presidente dell’Associazione Per l’Europa di Ventotene

Prof. Pierre Brunet, Università di Parigi 1 Panthéon-Sorbonne

I giudici sono padroni o schiavi dei valori dell'Unione?

Prof. David Capitant, Università di Parigi 1 Panthéon-Sorbonne, Direttore della Scuola dottorale di diritto comparato della Sorbonne

Il pilastro dei diritti sociali: un nuovo approccio

Prof. Fabienne Peraldi Leneuf, Università di Parigi 1 Panthéon-Sorbonne, Cattedra Jean Monnet

Le respect par l’Union européenne de ses propres valeurs

Interventi programmati dei dottorandi di ricerca del Dottorato italo-francese

Interventi dei partecipanti alla Summer School

Al termine della giornata verranno consegnati gli attestati di partecipazione alla Summer School.

Seguirà concerto di chiusura Oltre i muri – The Wall Tribute con i Delicate Sound

IV giornata in collaborazione con Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne

L’iscrizione:

La domanda, con curriculum vitae completo di recapiti e copia di un documento, va inviata entro il 20 giugno 2018 al seguente indirizzo mail: perleuropadiventotene@gmail.com. Le domande vengono valutate secondo l’ordine di arrivo e sino al previsto numero massimo di partecipanti.

Il contributo per l’iscrizione, vitto e alloggio sull’isola in mezza pensione dal 25 al 29 giugno, è di € 250.00 (iva compresa). Le spese di viaggio sono a carico dei partecipanti. I partecipanti dovranno procedere al pagamento entro una settimana dalla data di comunicazione della loro ammissione alla Summer School. Nel limite delle disponibilità, e senza attestato finale, se con oltre due giorni di assenza, è possibile iscriversi soltanto ad alcuni giorni del corso. È presentata domanda per il riconoscimento dei crediti formativi degli avvocati.

Per l’Europa di Ventotene onlus si riserva di revocare l’iniziativa qualora non si raggiunga un minimo numero di partecipanti idoneo. La quota non è rimborsabile tranne nel caso di mancata attivazione della Summer School.

Per ulteriori informazioni, contatti e prenotazioni: www.perleuropadiventotene.eu

Coordinamento scientifico: prof. Andrea Patroni Griffi

Segreteria scientifica, dott. Luca Di Majo cell. 3314550285 - luca.dimajo@unicampania.it

Segreteria organizzativa, ARTIGIANI DELLA CARTA FLORINDHA - Antonio Franzini, cell. 3355892167 - ilmastrocartaio@gmail.com

Ufficio stampa - stampaeuropaventotene@gmail.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da venerdì 20 a martedì 31 luglio – SIENA – Summer School

Summer School on Terrorism and Human Rights

Modulo 1 (20-21 luglio)

(Coordinatore Prof. Gianni Comporti)

Bendor Ariel: Law, National Security and Terror: General Aspects

Castaldi Fabrizio: La Camera dei deputati tra sicurezza della sede e apertura alla cittadinanza

Manciulli Andrea, Tra prevenzione della radicalizzazione ed estremismo jihadista

Pavoni Riccardo: International Counter-Terrorism Law: An Overview

Perry Simon: Prevention of Terrorism

Romanelli Maurizio: Il sistema di contrasto al terrorismo

Modulo 2 (23-24 luglio)

(Coordinatore Prof. Marco Ventura)

Annicchino Pasquale: Il diritto davanti alla radicalizzazione religiosa. Casi di studio

Bendor Ariel: Immigration Rights and the Struggle against Terror: Israeli and Comparative Constitutional Aspects

Lenzerini Federico: Terrorism, Deportation and Ill-Treatment

Mannucci Pacini Ilio: Foreign fighters

Perry Simon: On Prevention of Terrorism

Petrangeli Federico: la Commissione esteri del Senato e il fenomeno migratorio

Zanni Lorenzo: Ethnic entrepreneurship: economic and managerial implications of migrant entrepreneurship. The case of Chinese entrepreneurs in Prato

Modulo 3 (25-26 luglio)

(Coordinatore Prof. Pietro Sirena)

Bartolini Sandro: Cybersecurity and information security: from cryptographic protocols to digital identity and crypto-currencies

Fanuele Chiara: La circolazione dei dati genetici e la sicurezza

Giacobbe Mauro: Potenzialità e tecnica della cybersicurezza

Klein Hadas: Cyber security defence and offense approaches – National and Business levels

Palmieri Alessandro: Counter-terrorism surveillance and fundamental right to data protection

Mancini Proietti Mauro: Cybercrime e tutela dei minori nella società multimediale 2.0: la sindrme da IAD

Navone Gianluca: Sulla disciplina dei dati informatici in relazione alle esigenze di sicurezza

Ranise Silvio: On Cyber security

Siboni Gabi: Cyber security capacity building on a national and corporate level

Stefano Zatti: The Protection of Space Missions: Threats and cyber threats

Modulo 4 (27-28 luglio)

(Coordinatore Prof. Vittorio Santoro)

Michele Carbone: Flussi finanziari e di capitali e terrorismo

Dami Filippo: Discipline fiscali di contrasto all’indebita allocazione territoriale e all’occultamento di capitali

Gabbi Gianpaolo: Analisi dei flussi bancari e dei relativi rischi operativi (rischio frode e conduct risk)

Greco Gian Luca: Compliance e diritti umani

Negrini Walter: Il ruolo dell’Unità di Informazione Finanziaria della Banca d’Italia nella prevenzione e nel contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo

Santoro Vittorio: Sui sistemi di pagamento e le esigenze di sicurezza

Scarcello Sabrina: Cooperazione tra amministrazioni finanziarie

Sirena Pietro: Sicurezza e flussi di capitali

Modulo 5 (30-31 luglio)

(Coordinatore Prof. Alessandro Palmieri)

Bendor Ariel: Law and Terror in Israel

Hasisi Badi: Policing Divided Societies, Police-Minority relations, Protest Policing and policing terror

Nirenstein Fiamma: Lessons from Israel’s Response to Terrorism

Pardolesi Roberto: The right to be forgotten and its implications for terrorists

Romanelli Maurizio: Terrorism crimes in Italy

Bligh Gur: The recent comprehensive Counter-Terrorism law in Israel

Scheinin Martin IUE How to Reconcile between Human Rights and Counter-Terrorism?

Closing lecture

Università Di Siena Polo Didattico Mattioli Via Mattioli 10 53100 Siena

Segreteria Scientifica:-Gian Domenico Comporti; Alessandro Palmieri; Mario Perini; Vittorio Santoro; Pietro Sirena; Marco Ventura

Segreteria Organizzativa: Università di Siena; Servizio Supporto Eventi Culturali e Convegnistici unieventi@unisi.it

Per informazioni: mario.perini@unisi.it

Per il programma, informazioni e iscrizioni consultare il sito: www.congressi.unisi.it/na_onalsecurityhumanrights/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da lunedì 30 luglio a venerdì 3 agosto – TRENTO – Co.Co.A. Summer School Comparing Constitutional Adjudication

A Summer School on Comparative Interpretation of European Constitutional Jurisprudence “Islam in Constitutional Adjudication in Europe

Guest Speakers:

Francesco Alicino, LUM Jean Monnet, Bari and School of Government, LUISS Guido Carli, Roma

Ronan McCrea, UCL European Institute

Gianluca Parolin, The Aga Khan University, London (formerly the American University in Cairo)

Marie-Claire Foblets, Max Planck Institute for Social Anthropology, Halle

Konstantinos Tsitselikis, University of Macedonia, in Thessaloniki and Kemo

Timing:

From Monday July 30th (arrival on Sunday July 29th) to Friday August 3rd, 2018 (departure in the afternoon)

Venue:

Dimaro, Val di Sole, Trentino, Italy (AlpHoliday Dolomiti – wellness & fun hotel)

Purpose:

Providing law clerks and legal assistants to Constitutional and Supreme Courts as well as PhD students, post Docs and researchers with an opportunity for comparative critical analysis of case law (mostly by national Supreme and Constitutional Courts as well as by the EHCR and the ECJ) dealing with litigation concerning features of Islam.

The issues:

Rationalist and religious worldviews are historically structural parts of European culture. The protection of religious and philosophical pluralism has become, consequently, a permanent feature of mainstream liberal constitutionalism. The secular principle – although quite differently interpreted and implemented domestically, even where official State religions are still part of law in the books – is still being regarded as the normative source of inspiration for national systems aiming at a balanced safeguard of equal protection of religious and philosophical communities, of individual freedom of conscience, founded on both philosophical and religious ground, and of worship. Nevertheless, in more recent times, secular and liberal constitutionalism in Europe as the mainstream ideal ordre public has been politically and judicially challenged in a variety of ways as a consequence of individual and collective practices and forms of behavior deriving from religious groups and, in particular, by members of Islamic communities; in a number of cases it appears that well established European liberal, plural and secular constitutionalism cannot properly accommodate Islam. Most state and European jurisdictions have been tested and the case law lends itself to various interpretations and constructions of the phenomenon which is relatively recent and needs to be dealt with in view of inevitable further cases of adjudication. Hence the interest for a comparative analysis of judicial decisions adopted by national Supreme and Constitutional Courts as well as by the two European Courts (ECTHR and CJEU) with regard to issues – involving religious regulations related to codes of conduct, family relations, dietary requirements, social behavior – affecting the (in)compatibility of Islam with constitutional rules at all levels and jurisdiction. The analysis is open to case law connected to other (minority) religions as well and applicable to Islam also.

Format:

Co.Co.A. Summer School is based on (i) Lectures by Guest Speakers, that are meant to provide the theoretical and comparative foundation of the topic; morning presentations are expected to cover more or less 50/60 minutes, followed by coffee break and discussion. In the afternoon, participants will present the case law of their respective jurisdiction (we have reached the number of 17 one Summer); (ii) Panels by Participants, that serve the purpose of analyzing the relevant case law. In the afternoon, participants will present the case law of their respective jurisdiction (we have reached the number of 17 different countries one Summer). Lectures and Panels are expected to increase knowledge and understanding of the various facets of constitutional legitimacy of Islam in Europe. Guest Speakers are hopefully going to be present throughout the Summer School and contribute to strengthening a proper and friendly academic atmosphere. One afternoon (on Wednesday) will be reserved to excursions in the beautiful mountain environment. A good outcome of the Summer School requires some careful preliminary work by participants. In particular, each participant is requested (i) to collect the most relevant and meaningful judicial decisions in her/his jurisdiction; (ii) to suggest a classification of such decisions according to the normative setting concerned; (iii) to list the relevant constitutional provisions (or, as the case may be, international, ECHR, EU or else) that have been interpreted and applied by the constitutional or supreme court in deciding those controversies; (iv) an outline of presentations. All these materials are to be sent to Co.Co.A Secretariat by the deadline that will be indicated. All participants are welcome to elaborate a paper on constitutional adjudication in the field of Constitutional Legitimacy of Islam in Europe in their respective jurisdiction and/or in a comparative perspective. Such papers will be published on the website of the Co.Co.A. project. The presentation of cases and materials will be organised thematically and not by Country. Sending the materials in due time will allow all participants to read them and concentrate presentation and discussion on the most interesting features. Language: The Summer School will be held in English.

Costs of participation:

The individual registration fee is € 450. It includes accommodation for the duration of the summer school (five nights) and full board (in double room - breakfast, lunch, dinner and coffee break).

 Accommodation in a single room requires an additional payment (€ 21 per day).

 No total or partial waiver of the individual registration fee can be granted.

Travel arrangements and related expenses are in charge of participants. Some basic information will be provided by the Secretariat.

Participants:

Not fewer than 15 and not more than 40.

(a) Law Clerks are to be selected by the Presidents of Constitutional Courts/Supreme Court;

(b) PhD Candidates, PhDs and Post-Docs, Researchers, Students of advanced courses (post-lauream) are selected with reference to their research work in the field selected (CV and publications).

Application:

Application form - link

CV

Letter of motivation

Deadlines:

Applications: Thursday, April 26th, 2018

Selection: Wednesday, May 16th, 2018

Registration and payment: Wednesday, 30th May, 2018

Staff: Academic Coordination: Roberto Toniatti, Faculty of Law, University of Trento Secretariat: Dr. Marta Tomasi, Sara Cricenti, Lucia Dell'Aira

Contacts: mailto: cocoa@unitn.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da lunedì 20 agosto a sabato 1° settembre – URBINO – Summer Scholol Diritto Comparato Europeo

60ème Séminaire de Droit Comparé et Européen fondato nel 1959 da Enrico Paleari e Germain Brulliard

Cours:

Brexit: Judicial Cooperation in Civil and Criminal Matters. Opportunities for Civil Law and Lawyers

Robert Bray, former Head of Unit of the Secretariat of the Legal Affairs Committee of the European Parliament

Les droits fondamentaux : nouveaux outils pour les fiscalistes

Georges Cavalier, Maître de conférences HDR à l’Université Jean Moulin, Lyon

La montée en puissance de la compliance en matière de lutte anti-corruption

David Chilstein, Professeur à l'Université Paris 1 Panthéon- Sorbonne

Strengthening EU Representative and Participative Democracy. The Untapped Potential of Legislative and Administrative Transparency in the Post-Lisbon EU

Emilio De Capitani, Direttore Esecutivo del Fundamental Rights European Experts Group (FREE Group)

European Food Law and EU Tertiary Law

Jens Karsten, Ll.M., Attorney-at-Law

Profili di diritto internazionale privato della normativa dell'Unione europea sulla protezione dei dati personali e ripercussioni sul commercio internazionale

Edoardo Alberto Rossi, Assegnista di Ricerca all’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo

L’arbitrato interno e internazionale: vantaggi e criticità

Tuto Rossi, Avocat, Notaire et Chargé d'enseignement à l'Université de Fribourg

L'indépendance et l'impartialité des arbitres et des médiateurs

Martin Svatos, Médiateur et Arbitre

The Challenges of Advanced Technology on Intellectual Property Laws: Artificial Intelligence, Cyber, Blockchain

Shlomit Yanisky-Ravid, Professor of Law at Ono Academic College, Prof. Fellow at Yale Law School ISP, Visiting Professor Fordham Law School

Conférences:

Les bases de données en ligne concernant le droit international privé de l'Union européenne

Marie-Elodie Ancel, Professeur à l’Université Paris-Est Créteil (UPEC)

La difesa europea dei diritti

Alessandro Bondi, Professore all’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo. Direttore del Centro di Studi Giuridici Europei

Aspetti processuali della direttiva 2016/943 sulla protezione del know-how riservato e delle informazioni commerciali riservate

Andrea Giussani, Professore all’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo

Aspects idéologiques du droit international privé

Luigi Mari, Professore Emerito all’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo *

Le politiche in materia di flussi migratori

Paolo morozzo della rocca, Professore all’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo

Current Developments and Problems of European Criminal Law

Helmut Satzger, Professor of International Criminal Law at Ludwig-Maximilians-University Munich

* Participation à confirmer

Table Ronde auprès de l'Université « Ca' Foscari » de Venise le 31.08.2018

- International trade and Arbitration in the digital era; present regulation and future challenges -

I Principi UNIDROIT 2016 dei contratti commerciali internazionali e l'arbitrato

Fabrizio Marrella, Professore all'Università Cà Foscari di Venezia

Il diritto internazionale privato 3.0: il valore della prossimità tra spazio fisico e spazio digitale

Ilaria Pretelli, Collaboratrice scientifica, Istituto Svizzero di diritto comparato

--- Présentations des doctorants du Ono Academic College ---

Le Séminaire d’été de Droit comparé et européen d'Urbino a été créé en 1959 à l’initiative commune de juristes italiens et français. Il a pour objet de développer la connaissance du droit comparé, européen, international et international privé et de faciliter la rencontre de juristes venus principalement, mais non exclusivement, des pays de l’Union. Les cours sont donnés en français, italien ou anglais. Une traduction synthétique dans les autres langues est assurée sur demande. La participation au Séminaire est reconnue au titre de la formation professionnelle des avocats (à hauteur de 20 crédits).

Comitato scientifico-organizzativo: Marie Elodie Ancel, Ilaria Pretelli, Edoardo A. Rossi

Info: seminaire@uniurb.it ; http://seminaire.uniurb.it/ ; +39 0722 303250

Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” Centro di Studi Giuridici Europei Dipartimento di Giurisprudenza